SERVIZIO CLIENTI: Numero Verde 800 910 143

Ezio Ranaldi

Ezio Ranaldi, nato a Canosa di Puglia nel 1958. Ha tenuto personali a Canosa di Puglia (Palazzo Malcangio), (Palazzo Minerva, Museo dei Vescovi), ( Piccolo Teatro "ChivivefarumorE"), Tarquinia (Museo Etruscopolis), Giovinazzo - Bari (Sala Il Bastione), Trani (Ristorante Lungo Mare), Bari (Expo Arte, Padiglione nuovo Fiera del Levante), Ferrara (Castello Estense). Collettive a Padova, Ferrara, Bologna, Bari, Milano. Ha partecipato a mostre e rassegne nazionali ed estere tra cui:

Sony World Photography Awards di Cannes, Norfolk International Arts Festival - England, Biennale di Firenze, Biennale di Roma, Biennale di Ferrara, Biennale della Creatività di Verona. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui: Sony World Photography Awards di Cannes 2009, Trofeo Eiffel di Parigi, Coppa e selezione per Biennale di Roma a Piacenza, Segnalazione speciale alla Biennale di Lecce, Premio della critica a Giovinazzo 2009, nel 2010 Premio "Natiolum", Premio Speciale per la Tecnica nel 2014. Pubblicato su Arte Nuova e il mensile Arte e il Catalogo d'Arte Moderna  di G. Mondadori, Enciclopedia D'Arte Italiana, Effetto Arte bimestrale di Paolo Levi, Vanilla Edizioni, Gallery - EA Editore, Artexpo New York - EA Editore, I Protagonisti dell'Arte di

Paolo Levi, Biancoscuro Rivista D'Arte, LaGioiadell'Arte di Sangiorgio Investimenti d'Arte. E' stato recensito da illustri critici. Sue opere Sono in permanenza presso AM Art Gallery di Giovinazzo - Bari, Galleria Immagini di Cremona, Migheli Arte di Bari, Sangiorgio Investimenti d'Arte srl di Bari.

<< Ranaldi realizza le proprie opere combinando fra loro varie tecniche, alla costante ricerca di inediti equilibri cromatici e prospettici. Una figurazione che affascina l'intelletto umano. Un artista capace di creare una sua linguistica espressiva con la quale mostrare quelle che sono le sue grandi tematiche legate all'essere umano. Il suo è un linguaggio molto espressivo e convincente che si ispira, senza il gusto della banalità, ai grandi interpreti del passato: basti pensare alle griglie geometriche di Mondrian, al piglio descrittivo ed enigmatico tipico dei contesti Metafisici ed a quel sapore Pop che nasce dall'uso di immagini, così eleganti che potrebbero ispirare riviste di moda. >>

(V. Cracas)

 

PER ACQUISTARE LE SUE OPERE CLICCATE QUI

Leggi tutto...

Log in or create an account